sabato 5 agosto 2017

Let's talk about... #17: TV Series: Game of Thrones, Doctor Who, Genius, Friends from College



Oggi parliamo di quella passione spasmodica che ha rovinato la mia vita sociale e non poco, cioè le serie TV.
Ne ho molte troppissime in arretrato, e sto cercando di fare del mio meglio per recuperare tutto, prima che inizi l’autunno che porta con sé nuove serie/stagioni.

Cosa sto guardando al momento? 

Sono e sarò sempre in pari con Game of Thrones, perché proprio non posso perdermi una puntata. Primo, perché non voglio. Secondo, perché ci sono spoiler ovunque! Maledetti.
Preciso che non ho letto i libri, ma per ora sono fedele alla serie della HBO. Iniziamo con le prime tre puntate. Jon e Sansa sono finalmente a casa, dove l’inverno sta per arrivare. Cersei dopo la bomba è sul trono, spalleggiata dal suo amato fratello. Sam invece è nella Vecchia Città insieme a Gilly e il suo bambino, e studia per diventare Maestro. Mi soffermo su Sam, perché per me ha un ruolo fondamentale in questa stagione. Infatti, andando avanti con le puntate, Sam scopre che il Vetro di Drago è l’unica cosa che riesce ad uccidere gli Estranei, che stanno incombendo con il loro esercito. Dove si trova il Vetro di Drago? Ovviamente a Dragonstone. E chi c’è a Dragonstone? La nostra amata Daenerys, con il suo esercito di Immacolati e il suo Primo Cavaliere: Tyron. C’era una scena che aspettavo con impazienza, del resto come metà della popolazione che guarda GoT: l’incontro tra Daenerys e Jon. L’ho apprezzato? Molto. Non mi aspettavo chissà cosa, ma so che quelle due teste messe insieme faranno scintille. La fan girl che è in me li shippa come non mai, la ragazza razionale sa che non è possibile (anche se tutto è possibile, in GoT). Ma di certo non voglio soffermarmi su loro due. E’ tutto il contorno. L’inverno che sta per arrivare, una Cersei sempre più spietata, il ritorno a casa di Bran e Arya, ora pronta davvero a rivendicare la sua famiglia. Sono invece orgogliosa e Team Sansa fino al midollo. Una Regina, che non fa altro che ricordarmi Catelyn, puntata dopo puntata. Voto 8


Il Dottore è tornato, e insieme a lui la sua nuova companion: Bill.
Ho aspettato tanto per vedere la decima stagione di Doctor Who: sarà perché è stata l’ultima di Capaldi, e volevo posticipare il più possibile l’addio. Anche se – come sempre -, sarà a Natale.
Twelve è arrivato, e lo capiamo dalla prima puntata. Non può muoversi, insegna all’Università e sotto di essa tiene un caveau con un prigioniero. All’inizio tante cose non mi erano chiare, ma poi pian piano sono iniziate a venire a galla.
Il Dottore e Bill – sottovalutata all’inizio, adorata alla follia alla fine -, iniziano così il loro viaggio. Ma più che viaggiare nel tempo, questo è un vero e proprio viaggio nelle viscere e nei pensieri più nascosti del Dottore. Nella sua vita. E’ consapevole che sta per andarsene, ma non vuole.
Le citazioni che ci hanno riportato indietro (vedi Ten e Eleven), mi hanno fatto venire i brividi e piangere come una bambina. Ma del resto, Doctor Who mi fa sempre piangere. Credo invece che Bill sia stata sfruttata poco. Il suo personaggio poteva essere messo più in risalto. Mi è piaciuta, ma è sempre stata offuscata dal Dottore. Cosa che secondo me non è successa per gli altri companion, come Rose Tyler, Clara e i Pond.
Ora, aspetto con trepidazione lo speciale di Natale, - pronta a disperarmi -, ma anche ad esultare, perché gente, stavolta The Doctor sarà una fantastica donna, e non sto più nella pelle! Voto 7


Albert Einstein e la sua vita.
La sua vita travagliata a causa dei suoi pensieri che non potevano esistere, a causa del nazismo che stava prendendo piede proprio in quegli anni.
Genius è una serie che ho iniziato per caso, forse ammaliata dal cast: Joffrey Rush, masterpiece. E dopo la prima puntata, non sono riuscita a fermarmi. Va a fondo (per quanto sia romanzata), alla vita privata del Genio indiscusso della Fisica. E quando si intreccia Genio – Documentario – Vita privata, vado fuori di testa. E’ bello venire a conoscenza di determinate cose, che prima ignoravo beatamente. Tipo che senza Mitza (la prima moglie di Einstein), lui non avrebbe scoperto molte cose. Non sarebbe arrivato dove è arrivato. E proprio grazie a Genius ho scoperto un altro Genio, una Donna con la D maiuscola, e sono andata alla ricerca di notizie su Mitza. Assolutamente fantastica.
Genius è una serie della National Geographic, ed ogni stagione tratta di un Genio in particolare. La prima è stata dedicata ad Einstein, mentre la seconda sarà incentrata su Pablo Picasso. Non. Vedo. L’ora. Di. Vederla. Voto 8


Originale Netflix, sono stata conquistata da Friends from College.
Non sono tipa da serie tv comiche, ma mi serviva qualcosa di tranquillo e leggero.
Altro che tranquillo e leggero! L’ho divorata in una giornata.
Ci troviamo a New York, dove Ethan e Lisa si sono appena trasferiti. Si sono conosciuti al College, si sono sposati ed ora stanno provando ad avere un bambino. Decidono di trasferirsi perché NY è la città delle opportunità, ed a ospitarli è proprio un’altra amica del College: Marianne. Una matta scatenata. A questo trio si aggiungono Sam, Nick e Max. Tutti amici del College, ora quasi quarantenni. Con le loro vite, il loro lavoro e le loro famiglie. Ma sempre legati da un filo invisibile. O ben visibile, sta a voi deciderlo.
Friends from College mi ha fatta ridere di gusto e arricciare il naso nello stesso tempo. Mi è piaciuta parecchio, e la consiglio vivamente. Se avete una mezz’ora da perdere la sera e non volete nulla di esagerato, guardatela! Voto 7
 

Per quando riguarda altre serie, devo dire che sono un po’ bloccata.
Ho iniziato How to get away with a murderer, perché sono capitata per caso su Rai 4 alle 4 di mattina, e stavano trasmettendo delle puntate. Visto che la prima stagione è su Netflix, l’ho iniziata. Ora sono alla terza puntata, ma vado un po’ a rilento.
Ho visto la 1x01 di The Handmaid’s Tale, e… non saprei. Non so proprio cosa dire. Mi ha lasciata sia affascinata che perplessa, e per ora non sono andata avanti. Pareri?

Voi, cosa state guardando di bello? Mi consigliate qualche bella serie TV?
Buon sabato sera!

2 commenti:

  1. Prosegui assolutamente con The Handmaid's Tale, è la serie più bella che ho visto quest'anno. Non seguo i primi due, ma mi interessano il giusto i restanti. Anche se di Friend from college ho visto il pilot, ma con scarso interesse al momento.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fido di te! Continuerò The Handmaid's Tale!

      Elimina